Pancake

ricetta pancake

Ah, i pancakes! Queste adorabili frittelle da colazione che sono la passione di adulti e bambini americani. Pubblico qui la mia ricetta pancake per puro amore. Amore per i pancakes? Si, ma ancor più per i lettori del blog. Penso che ognuno di voi si meriti di gustarli. I pancakes sono stati rivisitati, re-inventati, aggiornati e decostruiti così spesso, da rendere ormai raro incontrarne la ricetta pancake originale. In Italia mi capita spesso di imbattermi in “Bakery” di stile americano che ostentano in vetrina pile di pancakes pronti ad essere riscaldati e serviti. I pancakes devono, lo ripeto DEVONO essere preparati al momento, e consumati entro due minuti da quando sono cotti. Una volta provata questa ricetta pancake capirete da soli i motivi di tanta intransigenza, e non tornerete più indietro.

Oltre a quanto appena detto, ecco alcuni trucchi per ottenere il “pancake perfetto”:

  1. Utilizzando sia lievito per dolci sia bicarbonato nel composto risulterà in un pancake ben lievitato e soffice.
  2. Il latticello (o il mio efficace sostituto) aiuta l’azione del lievito, rendendo la consistenza delicata e donando un sapore leggermente più acidulo.
  3. NON mescolate troppo. È importante frenare l’istinto naturale di girare l’impasto finché non diventi perfettamente omogeneo e senza grumi, che risulterebbe in pancakes più piatti e duri. Smettete quindi di mescolare quando vi sono ancora grumi e alcune striscie di farina nell’impasto.

È tutto qui, vi invito a tuffarvi in una pila di semplici, soffici, fragranti pacakes ancora fumanti, guarniti con nient’altro che sciroppo d’acero puro e viscoso. Sono pronta a scommettere che sarò altrettanto riamata da voi.

 Pancake

  • 150 g di farina 00
  • 2 cucchiaini (10 g) di zucchero
  • un pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1/4 di cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 220 g di latticello (oppure sostituire con 110 g di latte 110 g di yogurt e qualche goccia di succo di limone seguendo questa ricetta)
  • 1 uovo
  • 40 g di burro fuso
  • Olio di semi per ungere la padella
  • sciroppo d’acero per servire
per 5 pancake grandi, o 10 piccoli

Setacciate insieme la farina, lo zucchero e sale, il lievito e il bicarbonato di sodio, mettete da parte.

In un’altra terrina, sbattete insieme il latticello, l’uovo e il burro fuso. Unite questo composto al composto con la farina e mescolate solo fino ad amalgamarli. La pastella sarà un po’ grumosa, non mescolatela troppo.

Scaldate pochissimo olio in una padella antiaderente su fuoco medio. Quando la padella sarà ben calda, versateci un mestolo di pastella, creando una pancake rotondo. Girate la pancake quando al centro si formano delle bolle, circa 2-3 minuti. Quando la girate, il fondo dovrebbe essere ben dorato. Cuocete l’altro lato finché sarà dorato, altri 2 minuti.

Ripetete con il resto della pastella e servite subito con una noce di burro ammorbidito e sciroppo d’acero.

179 Comments

  • Salve Laurel, ho sperimentato le Sue ricette dei pancakes e dei burger buns. Sono davvero ottime, il risultato è perfetto e grande la soddisfazione! Grazie e buon lavoro.
    Monica

  • Ciao Lauren,
    Complimenti per la ricetta. Io sono intollerante al lievito, posso farle anche senza?
    Grazie Francesca

  • Ho fatto l’impasto e ho fatto i pancakes come hai scritto tu,però mi sono venuti amari????qualche spiegazione? Non so proprio spiegarmelo

  • Ciao Laurel,
    oggi abbiamo provato a farli e sono venuti soffici e dopo un paio abbiamo capito che è meglio cuocerli sul fuoco piccolo del caffè per evitare di sbruciacchiarli. L’unico dubbio è la consistenza del preparato; abbiamo seguito le dosi e il preparato va tuttavia appiattito con la paletta, è corretto o dovrebbe essere un filo più liquido in modo che faccia tutto da solo?

  • Buonissimi!!! Fatti stamatina e finiti in unattimo. Grazie per il tuo sito e le tue ricette. Brava Laurel!!

  • Ciao Laurel! Stamattina ho provato questa ricetta per colazione e i pancakes sono riusciti davvero buoni come tutte le altre tue ricette che ho fatto!!
    Grazie mille sei bravissima!!

  • Ciao Gianluca! Sono giusti così, i pancakes devono aver un gusto neutro, poco dolce e poco salato. Il dolce viene aggiunto come topping, con lo sciroppo d’acero, miele, marmellate e altre farciture. :)

  • Ciao Laurel, ho fatto la ricetta dei pancake proprio adesso, sono buonissimi!!! Volevo farti una domanda, a me sono venuti con il retrogusto un pizzico salato (che a noi piace). Ho sbagliato qualcosa o è giusto così? Grazie mille per tutte le buonissime ricette che condividi con noi.

  • Laurel sei bravissima e simpaticissima e i pancakes sono una bomba!! Me ne sono innamorata! Non vedo l’ora di venire negli USA per assaggiarli nel loro paese di origine :)

  • Lauren benedico il giorno che ho trovato il tuo blog!!!!! Finalmente anche io so preparare i pancakes con la tua ricetta seguita passo passo!!!! GRAZIEEEEEE

  • Ciao Laurel, ho passato il fine settimana di ferragosto in montagna vicino Roma, dove ho una casa di famiglia. Con me c’erano anche zii e cugini, insomma un bel gruppo di peraone. La domenica mattina mi alzo con una gran fame e con una gran voglia di preparare la colazione per tutti.
    Apro il tuo sito (che da quando mi ha rivelato la ricetta del brownie mi fa fare ottime figure fra amici e conoscenti) e vedo quella montagna di pancakes!
    Ovviamente ho improvvisato e ho variato qualcosina, ad esempio non avevo lo jogurt normale ma ho usato quello greco senza grassi che avevamo in frigo (ho pensato che mescolandolo un po’ diventa cremoso e ha comunque il retrogusto acidulo come indicava tu).
    Avevamo preparato della crema pasticcera il giorno prima e mi erano avanzati gli albumi di due uova (non li ho montati, ma solo un po’ sbattuti con la forchetta).
    Beh il risultato è stato grandioso e tutti hanno gradito!
    Grazie mille!!!

  • Ciao Danilo, consiglio comunque di cuocerli subito prima di mangiarli. Potresti usare 3 o 4 padelle contemporaneamente per cuocerli più velocemente. Così dovrai fare solo due o tre turni.

  • Ciao! Innanzitutto complimentoni per le ricette, vengono tutte benissimo e non si resta mai delusi. Ho un consiglio da chiedere: devo preparare un brunch per circa 12 persone. È veramente indispensabile che i pancake siano cotti al momento? perchè questo allungherebbe di molto i tempi, se volessi prepararne due a testa passerei un’ora del tempo a cuocere pancakes! Consigli?

  • Posso usare la farina d’avena l? Complimenti per le ricette mio figlio adora i pancake e ora mi ha chiesto di usare farine alternative grazie

  • Gli ho preparati per il c 12^compleanno di mia sorella, gli hanno adorati tutti .
    Gli ho cucinati in poco e ne sono uscita solo con un dito scottato ????
    È normale che succeda qualcosa mentre cucino.
    Sopra come glassa però ho preferito il cioccolato, non mi piace lo sciroppo d’acero.
    Sono squisiti è semplici da fare ????????
    Prossima ricetta brownies ????

  • Complimenti!!! i migliori pancakes che abbai mai fatto, e ne ho provate tante di ricette. Sipegazione chiarisimma, risultato fantastico.
    grazie

  • Ciao Laurel, la tua ricetta per i pancakes è fenomenale e li faccio spesso.
    Siccome alla mattina il tempo non è mai abbastanza, pensi che potrei preparare un pancake mix da tenere in dispensa mescolando tutti gli ingredienti secchi?

Lascia un commento