Semifreddo alle fragole e timo

semifreddo

Dopo tutti questi anni, tra tutti gli elettrodomestici che ho posseduto per lavoro o per piacere, non ho mai annoverato una gelatiera. Probabilmente è meglio così, la mia cucina è già troppo piccola per tutti i gingilli che la affollano, tanto da costringermi a sistemarne alcuni nella camera degli ospiti, in salotto, nel ripostiglio in corridoio. Insomma, se anche avessi una gelatiera non saprei dove metterla, se non in camera da letto… il che, vista la mia passione per i dolci, sarebbe una pessima idea.

Quindi, quando l’arrivo dell’estate mi induce a desiderare costantemente del gelato, mi industrio a creare ogni altro possibile genere di dolce congelato. Questo semifreddo è una soluzione ideale. Il classico gusto di fragola e crema è vivacizzato dal tocco inaspettato del timo e il suo allegro colore rosa lo rende tanto bello quanto buono.

Semifreddo alle fragole e timo

addattato dal libro The New Sugar & Spice: A Recipe for Bolder Baking di Samantha Seneviratne 

  • 900 g di fragole, pulite e affettate
  • 125 g di zucchero, divisi
  • 5 rametti di timo, più un cucchiaio di timo tritato
  • 1 baccello di vaniglia
  • un pizzico di sale
  • 4 tuorli
  • 300 g di panna fresca

Foderate uno stampo da plumcake con pellicola trasparente; mettete da parte.

Mettete da parte circa 200 g di fragole per guarnire. In una pentola su fuoco medio, unite gli altri 700 g di fragole con 50 g di zucchero, 5 rametti di timo e un pizzico di sale. Tagliate il baccello di vaniglia per il lungo, apritelo a metà e ricavate i semi. Unite i semi e il baccello alle fragole nella pentola. Cuocete, a fuoco medio fino ad ammorbidire le fragole, per circa 4 minuti. Togliete dal fuoco e frullate, quindi aggiungete il timo tritato e mettete da parte.

Preparate due pentole per la cottura a bagnomaria “a secco” (la pentola che contiene l’alimento deve essere disposta in modo che non entri a contatto con l’acqua bollente del recipiente sottostante). Unite nella pentola a bagnomaria i tuorli e altri 50 g di zucchero. Sbattete bene con una frusta elettrica fino ad ottenere un composto soffice, giallo pallido e raddoppiato di volume, circa 3-5 minuti. Togliete la pentola dalla bagnomaria e continuate a sbattere per un altro minuto. Incorporate delicatamente il composto di fragole e timo al composto di tuorli.

Montate la panna usando fruste e ciotola pulite, quindi unitela delicatamente al composto di fragole e tuorli, facendo attenzione di non smontare il tutto. Trasferite il composto nello stampo foderato di pellicola trasparente, e coprite con altra pellicola. Mettete il semifreddo nel freezer e lasciatelo riposare per almeno 6 ore.

Togliete il semifreddo dal freezer 15-20 minuti prima di servirlo. Mescolate i 200 g di fragole rimanente con 25 g di zucchero e metterli da parte. Sformate il semifreddo e trasferitelo su un piatto di portata. Tagliatelo a fette spesse circa 2 cm e guarnite con le fragole affettate e qualche rametto di timo. Servite subito.

 

{ Un commento }
  • valentina
    lug 28, 2016

    Idea interessante. Pensavo di usare le pesche dato che ho un bel po’ di pesche mature da consumare. Una domanda, quando tolgo la pentola dal bagnomaria devo lasciar raffreddare prima di unire la panna giusto? grazie

    valentina lug 28, 2016
    Replica

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *