Marshmallow fatti in casa

marshmallow

Questa è una “prima volta”, per me. Sapevo che, tecnicamente, ero in grado di fare i marshmallows in casa, ma non credevo ne valesse la pena. Ho sempre immaginato una preparazione lunga e caotica, come fare whiskey o amfetamine in casa, piena di processi chimici e macchinari astrusi. La realtà dei fatti mi ha contraddetto le mie drammatiche previsioni, è stato semplice e senza complicazioni, con risultati memorabili. Non sono una grande fan dei marshmallows crudi, ma li adoro se tostati sul fuoco all’aperto; un effetto, quest’ultimo, che ho cercato di replicare sui fornelli della mia cucina, riuscendovi piuttosto bene. Mi sono talemnte divertita che intendo proseguire gli esperimenti con gusti diversi, in futuro. Posso ormai dire con orgoglio di aver superato un mio preconcetto mentale ed aver contemporaneamente acquisito un altro po’ di autostima in cucina. Non preoccupatevi però, non intendo cucinare niente di illegale la prossima settimana, bensì ho voglia di affrontare altre ricette su cui avevo improvvidamente posto l’etichetta di “troppo complicate”. E voi? C’è una ricetta che avete dato per scontato sia troppo difficile da fare?

Marshmallows

  • 1 cucchiaio di olio di semi
  • 30 g di gelatina in fogli “colla di pesce”
  • 160 ml di acqua fredda
  • 120 ml di acqua tiepida
  • 300 g di zucchero semolato
  • i semini da un baccello di vaniglia
  • 2 cucchiai di zucchero a velo, più un po’ per finire
  • 2 cucchiai di amido di mais (maizena)
Per 20-24 marshmallows

Foderate una pirofila rettangolare (33 x 23 cm) con pellicola di plastica e spennellate con l’olio di semi. Mettete da parte.

Mettete a bagno i fogli di gelatina nei 160 ml di acqua fredda per 10 minuti. In frattempo, scaldate insieme i 120 ml di acqua tiepida con lo zucchero in un pentolino su fuoco medio.  Portate a ebollizione, senza mescolare, quindi girate e cuocete per 1 minuto finché tutto lo zucchero si sarà sciolto. Togliete dal fuoco e unite i fogli di gelatina ammorbiditi, girate, quindi unite anche l’acqua del ammollo della gelatina.

Trasferita il composto nella ciotola ampia e montate con una frusta elettrica finché il composto diventerà una massa densa, bianca e opaca, che manterrà la forma, circa 5 minuti. Spalmate in uno strato uniforme nella pirofila foderata di pellicola e spolverizzate la superficie con zucchero a velo. Lasciate riposare per almeno 2 ore, o una notte intera.

Mescolate insieme i 2 cucchiai di zucchero a velo con l’amido di mais e stendete questo composto su un tagliere. Sformate i marshmallows, invertendo la pirofila sul tagliere. Tagliate in cubetti con un coltello affilato (dovrete probabilmente sciacquare il coltello tra un taglio e l’altro per evitare che si attacchi) e rivestite ogni marshmallow con un leggero strato di composto di zucchero a velo e amido di mais. Servite subito i marshmallow oppure conservate in un contenitore ermetico per 2 settimane.

marshmallowfb