L’americano

americanoCome potrei non amare un drink chiamato Americano? Non fatevi ingannare dal nome, si tratta di un cocktail composto al 100% da ingredienti italiani. Mi sono astenuta da questo genere di bevande per lungo tempo – troppo – per via della gravidanza e dell’allattamento, ed è stato dolce riconciliarmi con questa mia vecchia passione la scorsa settimana, alla celebrazione dei 150 del Martini. È stato come riaccendere una vecchia fiamma, peraltro nella cornice più consona. La magnificente villa Erba sul lago di Como era spettacolare a vedersi: illuminazione suggestiva, musica dal vivo, un red carpet che portava all’entrata e celebrità vestite sfarzosamente. A un certo punto della serata mi sono trovata faccia a faccia con un Americano. L’ho guardato e gli ho sussurrato: “Ma noi, non ci siamo già visti da qualche parte?”. Lui, maliziosamente, non mi ha risposto, ma non appena l’ho portato alle labbra i ricordi sono tornati tutti insieme e non ho saputo resistere. Naturalmente mi sono sentita molto meno romantica la mattina dopo alle 6 e 30, quando dell’americano non v’era traccia, mia figlia mi svegliava urlando dalla sua culla e la mia testa sembrava esplodere…ma non importa quanto ho maledetto quell’incontro in seguito: sappiamo entrambi che ritornero’ a cadere nelle sue braccia.

Quindi, in onore del gran compleanno di Martini, eccovi l’unico e il solo, italiano al 100%, cocktail Americano.

Americano

  • 30 ml di Campari
  • 30 ml di Martini Rosso
  • Una spruzzata di soda
  • una fettina d’arancia

Riempite un tumbler di ghiaccio e mescolate in modo da raffreddare il bicchiere. Buttate l’acqua formatasi nel tumbler. Versate il Campari e il Martini Rosso, completando il tutto con della soda. Miscelate bene e guarnite con la fettina d’arancia. Servite subito.