BBQ Ribs (costine di maiale) al forno

In questi giorni di preludio all’estate, quando l’aria è ancora feschina ma il sole scalda già la pelle e tramonta ogni giorno più tardi, sono colta da un’incontrollabile desiderio di accendere il BBQ. Non vedo l’ora di annusare il fumo, sentire il crepitare delle fiamme, il solo pensiero mi delizia. C’è solo un piccolo problema: vivo a Milano, in città, e non ho nemmeno un balcone, figuriamoci un vero barbecue! Gli ultimi fine settimana sono stati molto intensi per il lavoro e non siamo nemmeno riusciti ad andare a rifugiarci al mare dove c’è il mio BBQ texano in giardino. Quindi, cosa può fare una texana in questo caso?

Niente paura, ho una ricetta che porterà quei morbidi sapori e delicati profumi nella vostra cucina di città, senza bisogno di giocare col fuoco! Questa ricetta si fonda sul metodo, tanto amato da noi texani, del “Low & Slow” (basso e lento), che significa che le costine vengono cotte a bassa temperatura per lungo tempo (di norma affumicandole), dando un risultato incredibilmente morbido e saporito. Dovrete preparare anche il Dry Rub, un mix di spezie secco, fondamentale per aumentare il sapore e favorire una crosta croccante. Certo, se fatte nel forno di casa le costine non saranno esattamente uguali a quelle fatte nel barbecue, ma vi assicuro che riusciranno piuttosto simili. Sono infatti facili da preparare e così gustose da mangiare che potreste arrivare a chiedervi se sarebbe valsa la pena di accendere il fuoco per ottenere lo stesso risultato!

BBQ Ribs al forno

  • Dry rub, quanto basta (ricetta segue)
  • 2 file di costine di maiale intere da circa 1,4 kg ciascuna
  • salsa barbecue (qui trovate la ricetta)

Eliminate il grasso in eccesso eventualmente presente e la membrana che ricopre le ossa del costato. Coprite tutta la superficie delle costate con il dry rub, massaggiando e premendo con le mani perché aderisca bene alla carne. Fasciate con pellicola alimentare e lasciate in frigorifero da 2 ore a una notte intera. Portate a temperatura ambiente prima di cuocere.

Scaldate il forno a 115° C. Mettete le due costate su una teglia da forno con il lato con l’osso rivolto verso basso. Infornate per un totale di circa 3 ore – 3 ore e 1/2. Dopo 2 ore e 1/2, coprite bene la teglia in modo che il vapore non esca, e continuate a cuocere. Per controllare la cottura, infilzate un coltellino o uno stuzzicadenti nella carne tra due costole; se entra molto facilmente, la carne è pronta. Quando le costate saranno quasi pronte, spennellatele con abbondante salsa BBQ e continuate a cuocere per circa 15 minuti. Togliete dalla griglia e separate le costine incidendo tra le ossa. Servite con tanti tovaglioli: niente posate.

Dry Rub

Letteralmente «massaggio secco», è un misto di sale, spezie e occasionalmente zucchero con cui si preparano certi tipi di carne prima della cottura. Il nome deriva dal «massaggio» con il quale si applica questa miscela.

  • 2 cucchiai di sale
  • 2 cucchiai di Brown Sugar (zucchero bruno) o zucchero di canna
  • 4 cucchiai di paprica dolce
  • 1 cucchiaio di peperoncino in polvere
  • 1 cucchiaio d’aglio in polvere
  • 2 cucchiaini di senape in polvere
  • 2 cucchiaini di pepe nero macinato
  • 1 pizzico di cumino

Unite tutti gli ingredienti in una ciotola. Conservate in un contenitore ermetico.

198 Comments

  • Favolosa io questa ricetta lo prepparata ao mia moglie …..e si e proppio leccata i “baffi”……..

  • grazie mille per la celere risposta , oggi le ho preparate ed eerano una goduria anche se forse avrei dovuto aggiungere più zucchero di canna al rub e forse farle cuocere per più tempo o ad una temperatura maggiore perchè non mi è uscito proprio la crosticina attorno … cmq ottime e grazie di tutto

  • Ciao Laurel e complimenti,
    Volevo sapere una volta spennellato con la salsa barbeque devo cuocere le costine ancora coperte o no?

  • Hi Laurel, per la cottura al forno suggerisco di non usare la teglia per le prime due ore e mezza ma di adagiare la carne sulla griglia avendo cura di posizionare una teglia d’alluminio con un dito d’acqua sotto la griglia stessa affinché possa scolare tutto il grasso in eccesso. Solo per l’ultimo periodo di cottura usare la teglia coperta. Buon appetito.

  • Ho comprato il tuo libro, carinissimo, brava. Quest’estate sono stata in California e mi sto ancora leccando i baffi :-)

  • Ciao Sebastiano, io ho trovato che non e’ necessario spennellare la carne con liquidi durante la cottura, ma ci sono tanti che lo fanno. Alla fine si tratta di gusto personale e voglia di starci dietro! Il gusto forse rischia di rimanere un po’ pesante con troppa salsa worcestershire… ma la potresti sostituire con poco aceto di mele. Grazie, a presto!

  • Ciao Laurel, sono un giovane appassionato di cucina alla griglia (ho divorato il libro di Jamie Purviance, oltre al tuo sulla cucina tex-mex!) e ho provato anch’io ad adattare i rack di costine di maiale per la cottura al forno, con ottimi risultati! La mia ricetta è molto simile alla tua, tuttavia durante la cottura, a partire da circa 1 ora e mezza da quando le ho infornate le spalmo con una mistura di succo di mele fresco (le centrifugo al momento) e di salsa Worcestershire, ad intervalli di circa 30-40 minuti, per evitare che la carne si secchi troppo durante la cottura; trovi che sia una cosa utile o pensi sarebbero ancora migliori senza questo accorgimento, che si somma al sapore già forte della dry rub e della salsa barbecue?

  • Ciao Laurel.. quando dici coprire la teglia per finire la cottura
    intendi coprirla con carta stagnola o altro ?

  • Ciao Laurel! Ho fatto il key lime pie e mi e’ piaciuto tanto!! Vorrei fare anche questa ricetta ma non trovato il senape in polvere. Posso sostituirlo con il senape normale? e quanta quantità devo mettere? Grazie.

  • Ciao Lella! Questa cottura sarebbe troppo lunga per le costolette. Potresti provare dimezzando i tempi, ma non ti assicuro niente perche’ non l’ho mai provato! Fammi sapere se lo provi tu, sono curiosa! a presto- L

  • questa ricetta è possibile farla anche con le costolette e le braciole di maiale? se no, puoi consigliarmi un’altra ricetta? grazie.

  • Ciao Laurel! Solo a vedere le tue costine viene l’acquolina in bocca!!
    Ti dispiace se posto la ricetta dei brownies (citando la fonte) sul mio blog? Se ci facessi una visita sarei onorata, anzi onoratissima!
    http://mariglace.blogspot.it/

  • Adoro alla follia le costine di maiale! Questa è una ricetta che devo provare assolutamente! Son sicura che mia moglie si leccherà “i baffi”!

Lascia un commento