BBQ Ribs (costine di maiale) al forno

In questi giorni di preludio all’estate, quando l’aria è ancora feschina ma il sole scalda già la pelle e tramonta ogni giorno più tardi, sono colta da un’incontrollabile desiderio di accendere il BBQ. Non vedo l’ora di annusare il fumo, sentire il crepitare delle fiamme, il solo pensiero mi delizia. C’è solo un piccolo problema: vivo a Milano, in città, e non ho nemmeno un balcone, figuriamoci un vero barbecue! Gli ultimi fine settimana sono stati molto intensi per il lavoro e non siamo nemmeno riusciti ad andare a rifugiarci al mare dove c’è il mio BBQ texano in giardino. Quindi, cosa può fare una texana in questo caso?

Niente paura, ho una ricetta che porterà quei morbidi sapori e delicati profumi nella vostra cucina di città, senza bisogno di giocare col fuoco! Questa ricetta si fonda sul metodo, tanto amato da noi texani, del “Low & Slow” (basso e lento), che significa che le costine vengono cotte a bassa temperatura per lungo tempo (di norma affumicandole), dando un risultato incredibilmente morbido e saporito. Dovrete preparare anche il Dry Rub, un mix di spezie secco, fondamentale per aumentare il sapore e favorire una crosta croccante. Certo, se fatte nel forno di casa le costine non saranno esattamente uguali a quelle fatte nel barbecue, ma vi assicuro che riusciranno piuttosto simili. Sono infatti facili da preparare e così gustose da mangiare che potreste arrivare a chiedervi se sarebbe valsa la pena di accendere il fuoco per ottenere lo stesso risultato!

BBQ Ribs al forno

  • Dry rub, quanto basta (ricetta segue)
  • 2 file di costine di maiale intere da circa 1,4 kg ciascuna
  • salsa barbecue (qui trovate la ricetta)

Eliminate il grasso in eccesso eventualmente presente e la membrana che ricopre le ossa del costato. Coprite tutta la superficie delle costate con il dry rub, massaggiando e premendo con le mani perché aderisca bene alla carne. Fasciate con pellicola alimentare e lasciate in frigorifero da 2 ore a una notte intera. Portate a temperatura ambiente prima di cuocere.

Scaldate il forno a 115° C. Mettete le due costate su una teglia da forno con il lato con l’osso rivolto verso basso. Infornate per un totale di circa 3 ore – 3 ore e 1/2. Dopo 2 ore e 1/2, coprite bene la teglia in modo che il vapore non esca, e continuate a cuocere. Per controllare la cottura, infilzate un coltellino o uno stuzzicadenti nella carne tra due costole; se entra molto facilmente, la carne è pronta. Quando le costate saranno quasi pronte, spennellatele con abbondante salsa BBQ e continuate a cuocere per circa 15 minuti. Togliete dalla griglia e separate le costine incidendo tra le ossa. Servite con tanti tovaglioli: niente posate.

Dry Rub

Letteralmente «massaggio secco», è un misto di sale, spezie e occasionalmente zucchero con cui si preparano certi tipi di carne prima della cottura. Il nome deriva dal «massaggio» con il quale si applica questa miscela.

  • 2 cucchiai di sale
  • 2 cucchiai di Brown Sugar (zucchero bruno) o zucchero di canna
  • 4 cucchiai di paprica dolce
  • 1 cucchiaio di peperoncino in polvere
  • 1 cucchiaio d’aglio in polvere
  • 2 cucchiaini di senape in polvere
  • 2 cucchiaini di pepe nero macinato
  • 1 pizzico di cumino

Unite tutti gli ingredienti in una ciotola. Conservate in un contenitore ermetico.

{ 127 Commenti }
  • sabato
    nov 15, 2014

    Ciao ho un piccolo problema, volendo provare la tua ricetta, il macellaio, che è mio cognato, mi ha portato un arista e non le costine :-\ , lo avrei ucciso, posso adattare la ricetta a questo pezzo di carne? Se si i tempi di cottura sono simili?

    sabato nov 15, 2014
    Replica
    • Skaiuz
      feb 22, 2015

      Accidenti ma se la ricetta prevede l’uso di costine, cosa c’entra l’arista?
      Che tipo di risposta vuoi avere? Secondo me dovresti rivolgerti all’Artusi per il tuo ingrediente.

      Skaiuz feb 22, 2015
    • Alessio
      apr 13, 2016

      Condisci l’arista come le costine e cuocila in forno con la birra – meglio rossa, poco amara, che arrivi a circa metà dell’altezza carne – a circa 120°. Misura l’interno con un termometro – 7 euro all’ikea – portando il cuore a 60° circa, girando la carne almeno una volta durante la cottura, aggiungendo acqua o brodo leggero se asciuga troppo. Togli la carne dalla teglia, riunisci il liquido rimasto in un pentolino e aggiustalo di sale e densità – usa poca fecola, montare al burro è difficile..! – mentre avrai rimesso la carne al forno a 200° facendo arrivare il termometro a 68° al cuore. Se prende troppo colore, apri il forno qualche secondo e abbassa a 180°. Affetta la carne a temperatura ambiente e sistemala in una pirofila ben riscaldata, copri con la salsa bollente e servi. Buon appetito!

      Alessio apr 13, 2016
    • Olga
      lug 19, 2016

      Grazie mille per la ricetta! Le costine vengono buonissime! Che fortuna che ho trovato tuo blog :-)

      Olga lug 19, 2016
  • Andrea
    nov 19, 2014

    Ciao laurel e complimenti per il sito.
    Questo fine settimana preparerò per la prima volta le ribs!! Volevo sapere se dopo circa due ore di cottura devo avvolgere la teia da forno o solo le costine nel’alluminio e poi volevo sapere se la temperatura finale del forno per far glassare la salsa bbq è sempre di 110*c.
    Grazie in anticipo

    Andrea nov 19, 2014
    Replica
    • nov 19, 2014

      Ciao Andrea, meglio avvolgere tutta la teglia da forno, altrimenti si attacca alle ribs. La temperatura del forno deve rimanere costante a 115° per tutta la cottura, anche per glassare la salsa.

      Laurel nov 19, 2014
  • francesco
    nov 20, 2014

    salve una informazione il mio macellaio mi ha dato le costine già tagliate e non l’intero costato, ho fatto il rub e lo ho messo a macerare. Il dubbio che ora mi sorge è se mettendolo per due ore e mezza in forno ventilato le costine non mi si secchino e quindi mi convenga coprirle con l’alluminio da subito e non dopo due ore e mezza come dice la ricetta.

    francesco nov 20, 2014
    Replica
    • nov 24, 2014

      Ciao Francesco, per effettuare la cottura di questi ribs é fondamentale usare l’intero costato, non le costine tagliate. A questo punto bisognerebbe ridurre i tempi di cottura tanto e coprire le costine con l’alluminio dopo mezz’ora di cottura.

      Laurel nov 24, 2014
  • Ilenia
    nov 21, 2014

    Ciao! Oggi x il mio compleanno sto preparando queste succulente costine su richiesta di mio marito.essendo in 3 ho dimezzato la dose..il tempo di cottura rimane lo stesso o diminuisco un po’? Spero mi risponderai prima di metterle in forno…grazie e complimenti!!

    Ilenia nov 21, 2014
    Replica
    • nov 24, 2014

      Mi dispiace per il ritardo Ilenia, ero in viaggio per gli USA! Comunque, i tempi dovrebbero rimanere gli stessi, anche se dimezzi le dosi.

      Laurel nov 24, 2014
  • Luca
    nov 25, 2014

    Ciao, ottima ricetta.. proverò a farla in settimana!

    Una paio di domandine al volo:
    l’impostazione del forno è “non ventilato” e acceso sopra e sotto giusto?
    saremo in due (uomini di buona forchetta).. quantità e tempi di cottura cosa mi consigli?

    Grazie!

    Luca nov 25, 2014
    Replica
  • Myhero
    feb 24, 2015

    Ciao, ma a Milano hai qualche consiglio per recuperare le baby back ribs, essendo normalmente il maiale porziinato in modo differente qua da noi. Magari conosci qualche macellaio che fa gia questo servizio. Io le ho viste nei supermercati ma confeziinate e gia marinate.

    Complimenti per il blog.

    Myhero feb 24, 2015
    Replica
    • dic 26, 2016

      E la grotta di Byron non è documentata?? o c'è una seconda parte di foto che ci riserverai? Ad ogni modo, grazie del post fotografico, mi hai fatto rivivere i momenti trascorsi a Portovenere a giugno…come Viola anche io adoro la focaccia, e ringrazio la buona sorte che mi ha fatto nascere vicino alla Liguria! a proposito, solo ora scopro che hai anche un &qtus;paeoello" ligure, oltre quello abruzzese…sarà meglio che mi soffermi più a lungo sui "fotoni" che incontro qua e là…

      Artie dic 26, 2016
  • Fede
    mar 1, 2015

    Le ho cucinate oggi seguendo la ricetta alla lettera e sono venute fenomenali! Era dall’ultimo viaggio negli usa che non le mangiavo più!!!! Tra l’altro ho usato una salsa barbecue importata direttamente dagli States!!!! Simply delicious!

    Fede mar 1, 2015
    Replica
  • Max
    mar 21, 2015

    In forno ragazzi non sono ribs. Sono costinedi maiale al forno, ed è un’altra cosa. Fatele al barbecue belle affumicate, un altro pianeta..

    Max mar 21, 2015
    Replica
  • FILOMENA
    mag 7, 2015

    ciao io vorrei farle nel we e avendo giardino e webber vorrei farleli mi dici cosa devo cambiare nel procedimento di cottura? e i tempi?
    grazie

    FILOMENA mag 7, 2015
    Replica
  • Lo zio
    mag 15, 2015

    Ciao Laurel, nin vedo l’ora di provare questa fantastica ricetta! Siccome devo fare una grigliata da amici ma non abbiamo abbastanza tempo, se provassi a preparare le ribs al forno seguendo questa ricetta e gli ultimi 15 minuti di cottura li facessi sulla brace? Magari spenellando anche un’ ottima salsa bbq… dici che potrebbe funzionare? Ps conta che dopo la cottura al forno dovrei aspettare due o tre ore prima di poterle mettere sulla griglia…

    Lo zio mag 15, 2015
    Replica
  • enrico
    giu 3, 2015

    Non ho trovato la ricetta per farle al bbq…. visto che fortunatamente ce l’ho in campagna!

    Grazie e complimenti!

    enrico giu 3, 2015
    Replica
  • giu 23, 2015

    Ottima! Io per le grigliate vi consiglio anche la salsa vinagreta (brasiliana). Se vi interessa, è facilissima da preparare! Qui trovate una ricetta semplice e veloce: non ve ne pentirete http://www.cookandcraft.it/salsa-vinagreta-barbecue-brasiliano/

    Simone giu 23, 2015
    Replica
  • Francesco
    giu 23, 2015

    Ho usato la ricetta con le ali di pollo e sono riuscite in modo fantastico…!

    Francesco giu 23, 2015
    Replica
  • […] è nata la prima scuola di barbecue in Italia, se invece non siete della zona vi consigliamo alcune ricette veramente appetitose e in tipico stile americano. Siete pronti a organizzare il vostro barbecue party? Visitate il […]

    Replica
  • hghfdggfg
    lug 25, 2015

    una ricetta proprio con gli ingredienti che si hanno sempre in casa. io aggiungerei polvere di unicorno e perchè no cremina di panda.

    patacca

    hghfdggfg lug 25, 2015
    Replica
    • Il fuochista
      ott 6, 2015

      E allora mangiati il tonno in scatola!

      Il fuochista ott 6, 2015
    • Max
      ago 7, 2016

      Basta andare in un qualsiasi supermercato, idiota. Ti meriti la Simmenthal a vita!

      Max ago 7, 2016
    • Lalla
      gen 11, 2017

      Fatti un giro al supermercato!!! Magari, vedendoli sugli scaffali, ti renderai conto che sono ingredienti comuni, usati da molti esseri umani! Non sono né marziani, né vulcaniani!!! Ma forse tu compri solo scatolette e surgelati…. o magari no??? Troppo complicato scongelare sui fornelli…

      Lalla gen 11, 2017
  • Leonardo
    ott 12, 2015

    Vorrei provare queste ribs per una cena, mail tempo a disposizione è poco. Sicuramente sto per dire un’eresia, ma è possibile in qualche modo bloccare la cottura e riprenderla in un secondo momento? Insomma precuocerle il giorno prima per completare la cottura il giorno dopo?

    Leonardo ott 12, 2015
    Replica
  • Leonardo
    ott 12, 2015

    PS: recentemente sono stato a RoadHouse, un ristorante dove facevano queste ribs nostop. Se si parla di 3 ore per la cottura low ‘n slow, devono per forza usare un modo per precuocere e terminare la cottura dopo l’ordinazione.

    Leonardo ott 12, 2015
    Replica
  • […] campo è particolarmente apprezzata la sopraffina tecnica del “low & slow” per cui la cottura viene effettuata a bassa temperatura, chiudendo la teglia della carne in modo da non far fuoriuscire il vapore. In questo caso vi […]

    Replica
  • cristian
    nov 21, 2015

    Ormai è una mia ricetta! Facile da preparare e con risultati spettacolari! Piacciono sempre a tutti… unica cosa il sale! Forse sono cucchiaini e non cucchiai… le prime volte erano estremamente salate… mettendo due cucchiaini invece sono perfette! Grazie per la ricetta :-)

    cristian nov 21, 2015
    Replica
  • marilena
    nov 22, 2015

    Ricetta eseguita alla lettera. Una bontà. Mio marito è macellaio e mi ha portato il taglio esatto.
    da rifare prima possibile.
    marilena

    marilena nov 22, 2015
    Replica
  • Ely
    nov 29, 2015

    Ciao io avrei una domanda se avanzo delle costine come posso scaldare il giorno dopo senza che diventino troppo secche ?

    Ely nov 29, 2015
    Replica
  • Emilio
    feb 25, 2016

    Una Americana da sposare subito! Complimenti!

    Emilio feb 25, 2016
    Replica
  • Mark
    mar 14, 2016

    Ciao Laurel, una domanda per quanto riguarda la cottura in BBQ; le ribs una volta messe a cuocere bisogna lasciarle così come le abbiamo messe senza girarle???

    Mark mar 14, 2016
    Replica
    • mar 14, 2016

      SI! non vanno girate.

      Laurel mar 14, 2016
  • Max
    mar 22, 2016

    Ciao Laurel,
    nell’ultima ora di cottura la teglia va coperta con carta argentata?
    grazie per la ricetta ;)

    Max mar 22, 2016
    Replica
  • Francesca
    apr 2, 2016

    È passibile che le quantità indicate come (cucchiaio ) in realtà vogliano essere lette come cucchiaino?Sinceramente mi sembrano quantità un po’ se non esagerare……abbondanti.

    Francesca apr 2, 2016
    Replica
  • Francesca
    apr 2, 2016

    Ho sostituito le quantità del cucchiaio in cucchiaini e il risultato è stato perfetto. Buonissime…….da rifare.

    Francesca apr 2, 2016
    Replica
  • Laura
    ott 22, 2016

    Fatta già tre volte, ogni volta un successo, che non dimentico mai di condividere con te, dando a tutti il nome ed il sito da cui l’ho presa. GRAZIE Laurel!!! Dio ti benedica.

    Laura ott 22, 2016
    Replica
  • samantha
    ott 30, 2016

    Ricetta pazzesca, è sempre un successo…vorrei sapere se avessi mai provato a fare la carne secca tipo Beef Jerky? Perchè poterla fare a casa senza troppe complicazioni sarebbe proprio una fortuna.

    samantha ott 30, 2016
    Replica
  • Rossella
    nov 24, 2016

    Buongiorno,ho letto i passaggi della ricetta è mi ingolosisce molto. Ma il mi dubbio è questo:ma poi c’è difficoltà a tagliare le singole costine visto che c’è l ‘osso? Poi per quanto riguarda la salsa barbecue,in alcune ricette aggiungono la cipolla al posto dell’ aglio e lo sciroppo d’acero. Cosa ne pensi.grazie e baci

    Rossella nov 24, 2016
    Replica
  • ELEONORA
    dic 14, 2016

    SALVE, NON RIESCO A TROVARE LA SENAPE IN POLVERE, QUALCUNO PUò CONSIGLIARMI DEI NEGOZI DOVE POSSO TROVARLA? GRAZIE IN ANTICIPO!

    ELEONORA dic 14, 2016
    Replica
    • gen 17, 2017

      Ciao Eleonora, a Milano lo trovo sia dal esselunga che Superpolo, ma non so se sei in zona?

      Laurel gen 17, 2017
  • Roberta
    gen 12, 2017

    Ciao Laurel ho provato questa ricetta tempo fa seguendo esattamente le tue indicazioni e sono venute buonissime e molto tenere!Nel weekend ho un barbecue tra amici e mi piacerebbe provarle sulla brace,mi puoi dare qualche indicazione x la cottura?grazie mille e complimenti ancora x le ricette sempre sfiziose!

    Roberta gen 12, 2017
    Replica
  • marina
    gen 30, 2017

    ma diventano proprio come si vede nella foto?

    marina gen 30, 2017
    Replica
  • Laura
    feb 11, 2017

    Ciao Laurel! Perdona il doppio messaggio ma sono in crisi totale e ho domani ho una cena da preparare. Ho letto la tua ricetta per le costine di maiale in salsa bbq e ho mandato il mio ragazzo a prendere il pezzo di costato ma ha preso l’agnello. Secondo te posso utilizzare la stessa ricetta?
    Grazie davvero anticipatamente.
    Laura

    Laura feb 11, 2017
    Replica
    • feb 13, 2017

      Ciao Laura, potresti provare con l’agnello! Ma ho qualche dubbio sulla riuscita della ricetta… non ho mai provato quindi non ti posso assicurare i risultati
      Fammi sapere come viene!

      Laurel feb 13, 2017
  • Maurizio
    feb 22, 2017

    Io stasera provo con il costato di cervo. E’ un po’ magro,ungerò di più

    Maurizio feb 22, 2017
    Replica
  • renato
    feb 27, 2017

    Le ho fatte ieri. Ottime. Mi hai fatto fare un figurone!!! Grazie.

    renato feb 27, 2017
    Replica
  • Ninni
    mag 14, 2017

    Ciao Laurel e grazie per la ricetta…Era tempo che desideravo fare le Ribs a casa per provavre a riprodurre la goduria di quando le gusto negli States!

    Consigli la cottura con forno ventilato o no?

    Grazie

    Ninni

    Ninni mag 14, 2017
    Replica
    • mag 16, 2017

      No, consiglio il forno statico per questa preparazione ;)

      Laurel mag 16, 2017
  • mengozzi andrea
    ago 3, 2017

    salve ho eseguitoa la preparazione delle RIB o costlette con un gran successo ho variato le dosi aumentando lo zucchero di canna e la marinatura e il massaggio con il tutto poi messo dentro un sacchetto in frigor 24 ore ….speciali ….per la cottura utilizzo un barbecue a carbonella con coperchio tipo affumicartore…..,c’è modo di caricare foto.
    4

    mengozzi andrea ago 3, 2017
    Replica
  • […] piatto, gustosi, confortevoli ma anche un po’ piccantini! Ho preso spunto per questa ricetta QUI, da chi ovviamente si intende di cucina texana ma ovviamente ho dovuto fare le mie […]

    Replica
  • Michela
    ott 15, 2017

    Ciao, grazie mille per questa ricetta!! Fantastica! Ormai è il piatto che mo chiedono se,pre gli amici quando vengono a cena da me , anche nella variante alette di pollo!! Complimenti davvero!

    Michela ott 15, 2017
    Replica
    • nov 19, 2017

      Grazie a te Michela! Sono contenta che ti piaccia la ricetta :)

      Laurel nov 19, 2017

Replica al commento si Ninni Cancel reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *