Pesto Texano (con coriandolo fresco)

Sono stata una cattiva blogger, ultimamente. Qualunque food writer che si rispetti, durante un viaggio lungo un mese come quello che ho appena terminato io in varie regioni del Messico e del Texas, avrebbe pubblicato frequenti articoli. Certo, potrei nascondermi dietro al fatto che ero sempre in viaggio, che i ritmi erano spesso serrati, le connessioni ad internet poco affidabili…ma la verità è che non me la sentivo di condividere costantemente quello che mi accadeva ogni giorno, non in presa diretta. Sono stata talmente immersa e coinvolta dalle mie avventure che dovevo mettere un po’ di tempo e distanza fisica da esse, per meglio metabolizzarle e poterle raccontare con efficacia.

Tutto ciò è cambiato una volta sull’aereo di ritorno in Italia, dove mi sono fermata finalmente a riflettere. Aperto il computer sul tavolino estraibile, ho cominciato ad addentrarmi nell’enorme mole di ricette, appunti, foto e video accumulati nelle ultime settimane. Stavo letteralmente affogando nell’oceano di media raccolti e improvvisamente non vedevo l’ora di condividerli con voi nelle prossime settimane.

La notte prima di partire, i miei genitori hanno organizzato una festa di arrivederci sul ranch, e in tale occasione ho preparato un piatto che potesse simboleggiare il mio amore per entrambe le patrie di cui mi sento figlia, l’Italia e il Texas. Ho così raccolto del coriandolo fresco nell’orto di mia mamma (il sapore più caratteristico della cucina Tex-Mex) insieme con altre erbe e ho preparato con essi una variante del pesto, usando pure il nostro olio di Moneglia. Ne è risultata una salsa dall’aspetto familiare ma dal profumo pungente e inconsueto.

Nonostate io sia pressoché certa che nessuno dei miei amici genovesi approverà questa ricetta, essa occupa un posto speciale nel mio cuore. È come se interpretasse il mio stato d’animo. Non appartiene nè all’Italia nè al Texas, ma potrebbe “sentirsi a casa” in entrambi i posti. Forse ai liguri farà lo stesso effetto che fa a me casa mia ogni volta che ci ritorno: di aspetto uguale, ma dal sapore completamente diverso.

“Pesto Texano” / Pesto di coriandolo fresco

  • 2-3 grosse mazzette di coriandolo fresco (dovrete ottenere circa 50 g di foglie)
  • 1 – 2 spicchi di aglio (a piacere)
  • mezzo peperoncino piccante verde (tipo jalapeño o serrano), tritato, semi scartati
  • 50 g di mandorle
  • il succo di 1 lime o mezzo limone
  • 1 cucchiaino di sale
  • un pizzico di cumino
  • olio d’oliva extra vergine
  • 2 cucchiai abbondanti di parmigiano grattugiato

Unite nel frullatore (oppure nel mortaio se siete dei puristi) il coriandolo fresco, l’aglio, il peperoncino, le mandorle, il sale e il cumino frullate brevemente. Unite poi il parmigiano grattugiato e poco olio d’oliva e finite di frullare. Versate quindi altro olio a filo per ottenere la densità desiderata.