Ceviche, y Bienvenidos en Mexico!

È il secondo giorno di vacanza nei pressi di Tulum, nella penisola dello Yucatán e sto già sognando di mollare tutto e trasferirmi qui in una palapa a vendere ceviche sulla spiaggia. La nostra casa si affaccia sulla spiaggia, dove ci attendono amache e canoe, sia che vogliamo rilassarci sulla sabbia sia che desideriamo esplorare la barriera corallina coloratissima e piena di vita.

Ad un’estremità della baia, a circa 15 minuti di cammino dalla nostra casa, c’è una piccola baracca dove Carlos e la sua famiglia hanno allestito un ristorantino semplice e fenomenale al tempo stesso. I tavoli sono sparsi tra le palme a ridosso della spiaggia, la birra è gelata, il servizio cortese e il cibo piu´ che memorabile. Il Ceviche, un piatto a base di pesce crudo, è una delle specialità della regione e uno dei miei preferiti. Pezzi di capesante, gamberetti, dentice o altro pescato del giorno sono messi a marinare in succo di lime e spezie e vengono serviti con fette di avocado, tortilla calde e salsa piccante. Il risultato è una tenera e saporitissima esplosione di colori e sapori.

Yucatán Ceviche 

  • 1/2 kilo di capasanti freschi, puliti
  • 1/2 kilo di mazzancole fresche, pulite
  • 1/2 kilo di pesce bianco, senza pelle, disossato e tagliato a cubetti (tipo dentice o cernia)
  • altro pesce o frutti di mare che desiderate
  • 1/2 litro di succo di lime fresco

Combinate tutti gli ingredienti sovvraelencati in una ciotola di vetro o ceramica (non di metallo), e lasciate marinare da 4 a 6 ore, girando ogni tanto. Circa un’ora prima di servire, unite gli ingredienti seguenti, a piacere:

  • sale
  • pepe nero macinato fresco
  • ¾ tazza di olio d’oliva
  • origano secco
  • 12 peperoncini piccanti (tipo jalapenos o serranos), puliti e tritati finemente, semi scartati.
  • 1 cipolla rossa, tritata
  • 2 avocado, a fette o cubetti
  • 6 pomodori, a cubetti
  • 1 mazzetto di coriandolo fresco, tritato