Buttermilk = Latticello = ?


Visto che il latticello è di uso frequente nei dolci americani (ma quasi sconosciuto in Italia) ricevo quotidianamente molte email sull’argomento, abbastanza da convincermi a dedicargli un intero post. Questo è il mio tentativo di rispondere a tutte le principali domande che mi rivolgete sull’argomento. Fatemi sapere se manca qualcosa! Dove trovate voi il latticello nella vostra città?

D: Che cos’è il latticello?
R: In origine il latticello era il liquido, acido e senza grassi, che rimaneva dopo aver fatto il burro con la zangola. Attualmente si ottiene aggiungendo acido lattico al latte e lasciando fermentare.

D: Perché usare il latticello per cucinare?
R: Perché è un ingrediente acidico, come lo yoghurt, e dona una piacevole nota aspra a dolci e prodotti da forno. Questa acidità non aiuta solamente i lieviti ad agire, ma ammorbidisce anche il glutine nell’impasto, donando una consistenza più soffice a torte, pane, biscotti e pancakes. È anche un utile per marinare la carne: spesso si usa per ammordibire il pollo.

D: Dove posso trovarlo in vendita?
R: In Italia non è facile da trovare, ma nemmeno impossibile. Alcuni negozi specializzati o supermarket internazionali lo tengono, provate da Superpolo, NaturaSi, Lidl, Todis or Eurospin. A Milano si può trovare anche da Delicatessen in corso san Gottardo e in via Torino. A Firenze da Condolcezza.

D: Posso sostituire il latticello con ingredienti più comuni?
R:  Sì. La buona notizia è che si può facilmente sostituire con altri ingredienti, e che sarà difficile sentire la differenza nel prodotto finale.

  • Surrogato di latticello facile e veloce:
    Mescolate insieme metà di yogurt magro con metà di latte scremato e un po’ di succo di limone. Lasciate riposare a temperatura ambiente da 5 a 15 minuti prima dell’uso. Per essere più precisi: 250g di latte + 250 g di yogurt + 1 cucchiaino di succo di limone = finto buttermilk!
  • Surrogato di latticello più complicato:
    Montate la panna fresca finché non si separi in burro, il liquido che rimarrà è latticello. Se volete conservare il burro ottenuto risciacquatelo sotto acqua fredda prima di metterlo in frigo, in un contenitore a chiusura ermetica.

{ 63 Commenti }
  • […] g di latticello (oppure sostituire con 110 g di latte, 110 g di yogurt e qualche goccia di succo di […]

    Replica
  • Silvia
    Jul 6, 2016

    1 quanto latticello ottengo da 500 ml di panna fresca ?
    2 all’incirca per quanto tempo bisogna montarla?

    Silvia Jul 6, 2016
    Replica
    • ramsey
      Oct 4, 2016

      1)All’incirca ottieni 10 grammi di latticello.
      2)Devi montarlo per almeno 3 ore stando bene attenti che l’ambiente sia umido e possibilmente sopra i 30 gradi per favorire lo sviluppo del lactium bacterium.

      ramsey Oct 4, 2016
  • elena
    Oct 5, 2016

    Ciao, vorrei sapere se posso usare latticello per il mio bimbo allergico ai latticini.

    elena Oct 5, 2016
    Replica
    • Oct 11, 2016

      Ciao Elena! No, il latticello é comunque un derivato del latte e non va bene per chi ha un’allergia ai latticini.

      Laurel Oct 11, 2016
  • Cluedo
    Oct 16, 2016

    Salve io ho una voglia matta di trovare/provare una ricetta che richiede l’impatto dei buttermilk biscuits…
    Più precisamente cerco quei tubi nei quali è venduto L’impasto già preparato… in Italia sono reperibili???

    Cluedo Oct 16, 2016
    Replica
    • Oct 18, 2016

      Non saprei dove trovare l’impasto pronto.. ma lo puoi fare tu! qui la ricetta

      Laurel Oct 18, 2016
    • LUISA
      Nov 13, 2016

      Io a Roma li trovo nei supermarket internazionali o da Castroni. Sono proprio quelli che vendono in america. Con buttermilk o normali. Mi sembra si chiamino Aunt Jemina.

      LUISA Nov 13, 2016
  • […] g di latticello (oppure sostituire con 110 g di latte 110 g di yogurt e qualche goccia di succo di limone seguendo […]

    Replica
  • […] preparati con farina 00, zucchero, un pizzico di sale, lievito per dolci, bicarbonato di sodio, latticello , uova e burro e sono farciti assolutamente con lo sciroppo d’acero, che somiglia tantissimo al […]

    Replica
  • […] preparati con farina 00, zucchero, un pizzico di sale, lievito per dolci, bicarbonato di sodio, latticello , uova e burro e sono farciti assolutamente con lo sciroppo d’acero, che somiglia tantissimo al […]

    Replica
  • evay
    Oct 2, 2016

    Ciao Anna nel post più sotto Laurel scrive che kefir e latticello non sono la stessa cosa

    evay Oct 2, 2016
    Replica
  • claudio
    Feb 4, 2017

    se nn vuoi usare il forno in estate ti consiglio di comprare a una cifra che varia dai 13 ai 24 euro un fornetto versilia

    claudio Feb 4, 2017
    Replica

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *