Key Lime Pie

02-keylime

Foto tratta del libro American Bakery: Gribaudo Editore

Questa è una ricetta perfetta per un dessert adatto ai giorni più caldi dell’estate. La torta di lime delle isole Keys ha l’origine scritta nel nome. Là, al largo della Florida meridionale, sanno bene come si fa a sopravvivere ai climi torridi. La prima ricetta di questo dessert è stata scritta negli anni ’30 e includeva latte condensato zuccherato, dal momento che non era facile reperirlo fresco, da quelle parti. La reazione che si ingenera tra il latte condensato e il succo di lime dà luogo ad una sorta di “cottura” che raddensa la farcitura, e rende inutile l’uso di un forno. Oggi, però, è consigliabile usarlo anche in questo caso, per eliminare del tutto i rischi batterici delle uova fresche ed ottenere, al contempo, una perfetta consistenza. Sarebbe meglio usare i limes provenienti dalle Florida Keys se possibile, ma sfortunatamente è difficilissimo trovarli in Italia. Io la faccio con quelli che trovo qui e, a dire il vero, nessuno si è mai lamentato.

Key Lime Pie

Base:

  • 150 gr di biscotti digestivi sbriciolati
  • 30 gr di zucchero
  • 85 gr di burro fuso

Ripieno:

  • 4 grandi tuorli d’uovo
  • 400 gr di latte condensato zuccherato
  • 120 gr di succo di lime
  • 1 cucchiaio di scorza di lime, grattugiata

Guarnizione di panna:

  • 240 ml di panna fresca
  • 2 cucchiai di zucchero
  • fette di lime
  • scorza di lime tagliata a julienne

…Oppure… guarnizione di meringa:

  • 4 albumi
  • 2 cucchiai di zucchero
Per 8-10

Scaldate il forno a 190°C. Mettete la griglia nella parte centrale del forno. Imburrate una teglia rotonda del diametro di 23 cm.

Per la base: frullate insieme i biscotti sbriciolati, lo zucchero ed il burro fuso. Versate il composto nella teglia imburrata, pressatelo e livellatelo sul fondo e sui lati aiutandovi con un cucchiaio. Infornate la base per 10 minuti a 190°C. Fatela raffreddare. Abbassate la temperatura del forno a 160°C.

Per il ripieno: sbattete bene i tuorli con un mixer elettrico per renderli leggeri e soffici (circa 3 minuti). Aggiungete gradualmente il latte condensato e continuare a lavorare fino ad ottenere nuovamente un composto soffice e leggero (circa 4-5 minuti). Unite il succo e la scorza di lime e mescolate bene. Versate la crema sulla base e cuocete la torta per circa 15 minuti a 160°C. Se fate la guarnizione di meringa, applicatela sulla torta dopo 10 minuti di cottura quindi continuate a cuocere per altri 10 minuti. Altrimenti, togliete la torta dal forno dopo 15 minuti e lasciatela raffreddare a temperatura ambiente. Quando il dolce si sarà completamente raffreddato copritelo e tenetelo in frigorifero fino al momento di servire. Se usate la panna, guarnite subito prima di servire.

Per la guarnizione di panna: Subito prima di servire la torta, montate la panna con lo zucchero. Guarnitela con la panna, le fette di lime e la scorza tagliata a julienne.

Per la guarnizione di meringa: Montate a neve gli albumi con lo zucchero. Stendete il composto sulla torta calda, coprendo bene tutta la superficie e creando un “monte” di meringa sulla torta. Infornate a 180°C per 10 minuti, o finche’ sarà dorata. Se volete dorarla di più, potete passarla sotto il grill per qualche minuto.

151 Comments

  • Ciao Micaela, come indicata nella ricetta, la meringa va applicata sulla torta appena sfornata, ancora calda. Poi fai riposare tutto nel frigo.

  • Ciao Laurel,

    avrei un dubbio: se faccio la versione con la meringa…quando va fatta la meringa? Nel senso faccio tutto subito e poi metto in frigo a riposare oppure faccio riposare e poi prima di servire faccio la meringa?

    Grazie!
    micaela

  • Ciao Dario, mi dispiace che non ti sia venuta bene la ricetta! Ho avuto tanti riscontri positivi su questa ricetta quindi mi fa pensare che magari il tuo forno sia tarato male? A me era successo anni fa che ho comprato un termometro da appendere nel forno (dal consiglio di uno chef), e ho scoperto che il mio forno bruciava a 20 gradi in più di quelli segnati… Ecco perché bruciavo tutti i dolci! Quindi potresti provare a comprare un termometro da mettere in forno o semplicemente abbassare da qualche grado per vedere se i risultati migliorino.

  • Io non so voi come siete riusciti a farla questa torta ma la ricetta nel libro è tutta sbagliata seguendo a perfezione gli ingredienti e usando gli strumenti indicati il composto esonda dalla tortiera non si cucina bene e alla fine si brucia…bho…consigli?

  • Grazie mille per la risposta!!! In questo caso, devo per forza fare la decorazione con la panna fresca, vero? Non credo si possa fare quella di meringa (visto che necessita del passaggio in forno con la torta ancora calda), o posso farla cmq anche con la torta fredda?

  • Ciao Brenda, si puo’ congelare, ma senza ovviamente la decorazione di meringa o panna che non si conserva bene se congelata. Per scongelarla: spostare la torta in frigorifero per circa 5-6 ore prima di servire.

  • Ciao! Ho provato diverse tue ricette e le trovo tutte fantastiche ma questa è quella che preferisco in assoluto (nella versione con meringa)!!!! Mi stavo chiedendo una cosa: quando ha finito il rassodamento in frigo, si può congelare? E se si, poi come devo scongelarla perchè mantenga il sapore e la consistenza solita? Grazie mille

  • Ciao Giovanni! Strano, mi dispiace che non sia venuta bene la crosta. Poteva essere forse troppo sottile, e crollato per quello? Se continui ad avere questa problema potresti provare la cottura in bianco, non vedo perché no!

  • Ciao Laurel,
    ho provato a fare questa torta ma quando ho messo a cuocere il fondo di biscotti in forno, il bordo è “collassato” e quindi mi sono ritrovato una torta senza bordi.
    Cosa posso fare per ovviare al problema? Posso fare come per la pastafrolla che si cuoce in bianco che si mette un foglio di alluminio con del sale grosso sopra ?

  • Ciao Laurel,
    io sono follemente innamorata di questa torta…ne mangerei a chili:) troppo troppo buona!!!
    Ho provato a farla e il risultato non è stato malvagio, anzi…hanno apprezzato tutti:)

    Se ti va passa sul mio blog per vedere il video di come l’ho realizzata;)

    Ti aspetto<3

    Martina

    https://martinatragniblog.wordpress.com

  • Ciao Laurel, volevo chiederti: siccome ho difficoltà a reperire il latte condensato zuccherato come potrei sostituirlo? Con panna e zucchero? grazie! baci!

  • si può avere la ricetta aggiornata della keys lime pie..? magari con le dosi per tre persone..e..domanda: se mettessi olio al posto del burro nella base?

  • Ciao Laurel, ho fatto questa torta seguendo la tua ricetta ed è piaciuta molto: fresca ma molto gustosa, come del resto gustosi sono tutti i dolci americani che ho avuto l’occasione di assaggiare. Non so se li conosci o se li hai mai fatti, ma in California ho avuto l’occasione di fare colazione con dei brownies fantastici: tutti al cioccolato con un cuore di pasta morbida che sapeva di burro d’arachidi. Ecco, se riesci a recuperare la ricetta, te ne sarò grata. Complimenti ancora per il tuo bellissimo blog!
    Simonetta

  • Ciao Valentina! Può essere colpa dei lime oppure del palato. Questa é una torta per chi ama il lime, quindi potrebbe rimanere un gusto forte per chi non lo ama.

  • Fatta seguendo il libro :)
    Io l’adoro, i miei commensali invece hanno detto che era troppo aspra….non so se magari i lime che ho usato erano aspri…a me è piaciuta tantissimo! Fresca, estiva, ti “pulisce” il palato dal pasto appena fatto. La prossima volta magari il succo di lime lo metto un po’ alla volta e assaggio, per farla più delicata…può essere colpa del lime magari un po’ acerbo?
    Grazie mille!
    Vale

  • Ciao Vale! Ho pubblicato la ricetta sul blog precedentemente al libro, dove ho perfezionato la ricetta. Quindi vanno bene tutte due ma se hai il libro io seguirei quella ricetta!

  • Ciao laurel! Oggi farò la tua key lime pie…ho visto che ci sono delle differenze nelle dosi rispetto alla ricetta indicata sul tuo libro, e anche per la meringa sul libro ci sono alcuni ingredienti in più… Quale delle due ricette mi consigli di seguire?
    Grazie mille
    Vale

  • Fatta, già diverse volte, e venuta sempre bella e buonissima. Ogni volta è sparita in pochi attimi. :)

  • Ciao Alessandra. Mi dispiace che non ti sia venuta bene la torta! Certo che ho provato a farla, come provo personalmente tutte le mie ricette. Mi sembra dalla tua spiegazione che il tuo forno potrebbe essere tarato male, hai provato a comprare un termometro da forno da appendere dentro per controllare la temperatura? A me ha cambiato la vita!

  • Solo una domanda: ma hai mai provato a farla? Io ho seguito con scrupolo la ricetta e 1) la base è cotta troppo (ok il mio forno sarà anche alto ma 10 minuti per una base così sottile e io ho unsato una teglia da 21 cm. sono troppi) 2) ho fatto la meringa, cotta in forno per 10 minuti come da ricetta, l’ho tirata fuori bella colorata e ha iniziato a colare albume crudo…!! Risultato finale: è finita nel secchio…

  • Ciao io seguo la ‘ricetta Mrs Mac’ (un ristorante alle Keys) e la tengo in forno a 160 per soli 3 minuti, per non rischiare che si addensi troppo – deve essere bella cremosa, non soda.

  • Appena rientrata dagli States..non potevo fare a meno di provarla e..volevo dirti che è ottima!! I commensali non hanno lasciato neanche una briciola!! :-)

  • In famiglia abbiamo due compleanni estivi ed è stata eletta la preferita, stanno raffreddando due per domani per il compleanno di mia figlia, che dice: mamma è la migliore!.
    Io non ho trovato il lime ed ho perciò usato limoni di Sorrento, il sapore è fantastico, forse meglio del lime, e ho scelto la guarnizione con gli albumi. Esiste una qualche versione con altro tipo di frutta?

  • Cara Laurel,
    ho fatto l’altro ieri la Key Lime Pie per mangiarla bella fresca a Ferragosto: è venuta uno splendore! Dovrò prendere una tortiera più piccola perché quella “tradizionale” che ho è troppo larga e la pie viene bassa, la preferirei alta come la tua. Non ho fatto la guarnizione: ho messo solo qualche ricciolo di panna in fondo alle fette, il gusto aspro è talmente buono che avevo paura di guastarlo con troppa dolcezza!
    Grazie mille per la ricetta!

  • Ciao Laurel, ho fatto oggi questa pie ed è venuta buonissima!! l’unico problema è che non si staccava dal ruoto e le fette sono venute un pò rattoppate :( io l’ho fatta in un ruoto di vetro da crostata. Tu che ruoto utilizzi ? A cerniera? Grazie baci

  • Ciao Laurel, ho provato a fare la torta ma non mi sembra sia uscita proprio bene…:-( . Credo il problema stia nel latte condensato. Io ho cercato in internet il modo per farlo in casa, ma credo sia venuto un pasticcio. E al supermercato in cui vado io non credo lo tengano. Tu hai qualche ricetta per farlo home made? Magari in modo semplice? Grazie!
    Jessica

  • Fantastica questa torta!!!!!!!!!!!! La faccio di sicuro venerdì sera da portare a casa di amici… secondo te se la faccio in tarda mattinata e la metto in frigo per la sera a cena (sul tardi) si sarà raffreddata abbastanza?

  • mi aveva incuriosito questo dolce e l’ho voluto provare seguendo la tua ricetta.
    Buonissimo, particolare, profumato.
    Io l’ho fatto con la meringa, mi sembrava un delitto non farla!
    e in effetti… la morte sua!!!
    ti citerò senz’altro come f0nte nel mio blog!
    ciao
    elisa

  • Ciao! Scusami, la ricetta non era molto chiara e adesso l’ho corretta. Comunque, se fate la guarnizione di meringa applicatela sulla torta dopo 10 minuti di cottura, quindi continuate a cuocere per altri 10 minuti.

  • Bellissima ricetta non vedo l ora di provarla ..che dici se al posto della panna metto la meringa come nella meringata può andare bene ?

  • Ciao Dadda! Infatti non e’ semplicissimo toglierla dalla teglia perché la base rimane abbastanza friabile. Non mi piace usare la carta forno con questo dolce pero’ perché la base rischia di rimanere un po molle. Devi solo imburrare bene la teglia e sperare bene!

  • Ciao Laurel! Ho fatto questa ricetta ed è venuta una torta davvero buona. Grazie. Unica difficoltà è togliere il dolce dalla teglia: forse mettendo sulla base della carta da forno viene meglio. Oppure ho sbagliato qualcosa e la base non dovrebbe essere così friabile?

  • hi, Laurel, ti ho “scoperta” ieri pomeriggio, assistendo su Sky alla puntata in cui eri ospite di Alessandro Borghese . Mi hai subito conquistato, sia per la simpatia istintiva che per la bontà della ricetta. Anzi, in realtà, ci sarebbe anche un altro motivo : parli un ottimo italiano, quasi senza accento! ( ma conme fai? ;-))Grazie per le belle ed interessantissime ricette che proponi in questo tuo sito : ti metto subito tra i mei preferiti e continuero’ a seguirti.Un abbraccio, da Genova.

  • Ciao Rita! Non penso che si possa sostituire con formaggio fresco.. io non l’ho mai provato, ma tu puoi sempre provare! Dimmi se ti viene!

  • Ciao Laurel, un consiglio: è possibile sostituire i 400gr di latte condensato con 400gr di formaggio fresco + zucchero? Grazie mille in anticipo!

  • Ciao Antonio, ma che bella giornata culinaria che hai davanti! Il pollo fritto non si accompagna spesso con french fries, i contorni tipici sono il Cole Slaw e Potato Salad. A presto!

  • Domani è il mio onomoastico e ho pensato di preparare una colazione , pranzo e cena tipici americani:
    Colazione : Banana nut pancakes
    Pranzo : mac and cheese , fried chicken e buttermilk biscuits
    Volevo chiedere , ma il pollo fritto coi panini al latticello va servito con òe patatine fritte ??? cioè di solito in america è accompagnato dalle french fries o meno?
    Poi vabbe il dolce la apple pie

    Cena : BBQ
    *w*
    Sei favolosa e grazie per le tue dritte su questa cucina che tanto adoro , continua cosi!

  • Grazie Laurel. Visto che però la torta fa un secondo passaggio in forno per “cuocere” la meringa devo cambiare o ridurre i 15 minuti iniziali di cottura della torta? Grazie mille e al prossimo corso ;-))

  • Ciao Luca, non devi aspettare che la torta si raffreddi prima di applicare la meringa. E puoi cuocere la meringa tranquillamente la sera prima. Stai attento sempre con il grill che e’ facilissimo poi bruciare la meringa! A presto- L

  • … un’ultima cosa: come la versione con la merigna? La faccio la sera prima per il giorno dopo e posso mettere la meringa fin dalla sera o devo aspettare il mattino dopo per applicarla?

  • Ciao Laurel,
    ho partecipato a uno dei tuoi ultimi corsi durante il quale abbiamo fatto la Key lime pie nella versione con la panna montata. Ora vorrei provare quella con la meringa. Solo una cosa: quindi prima faccio cuocere la torta senza ancora la meringa sopra per 15 minuti. Devo aspettare che si raffreddi e a quel punto applicare la meringa e di nuovo in forno magari con un pò di grill per altri 10 minuti? Non rischio che si cuocia troppo la torta alla fine? Grazie

  • Ciao Linda! Io non ci vedo molto bene la marmellata, secondo me confonderebbe un po’ i sapori. Sono d’accordo con te di provare prima la ricetta originale, poi eventualmente applicare altre modifiche la prossima volta! Grazie, a presto!

  • In realtà mi sono già pentita!Ccredo proprio che la farò nel modo tradizionale,con la panna montata.Non mi è mai piaciuto snaturare le ricette originali. Così era solo un’idea,una diversa possibilità,magari da provare prima o poi!

  • Ciao Laurel!Volevo un tuo consiglio…mi sono inventata,a mio gusto,un’altra ipotesi di guarnizione: un velo di marmellata di limoni sopra alla torta e poi uno strato di sour cream(qui panna acida)leggermente zuccherata. Come potrebbe essere? Grazie

  • Devo assolutissimamente fare anche questa!Lime e latte condensato..due cose che mi piacciono tanto! Ormai la lista dei miei preferiti è composta da tutte tue pagine!!!

  • Grazie Laurel :) venerdì mattina la metto a fare, spero venga stupenda come la tua, la servirò dopo una cena catalana :D di pesce perchè secondo me si sposa benissimo!!

  • Ciao Chiara! Io ho fatto la Key Lime Pie nella tortiera da cheesecake nel passato e viene benissimo. Devi applicare la meringa DOPO aver cotta la torta e infornate di nuovo a 180°C per 10 minuti, o finche’ la meringa sarà dorata. Se vuoi dorarla di più, puoi passarla sotto il grill per qualche minuto. Grazie, a presto!

  • Cia Laurel :)
    per il mio compleanno vorrei fare la Key Lime Pie..volevo sapere se per farla serve perforza la tortiera in ceramica..io pensavo di usare la tortiera apribile che uso per la cheesecake da 23cm ma non è in ceramica..va bene comunque e i tempi di cottura sono gli stessi??? La copertura vorrei farla con la meringa…lo zucchero che usi è quello normale o quello a velo?? e non ho capito bene quando la devo mettere la meringa…subito dopo aver messo la crema?? metto la meringa e inforno a 160° per 15 minuti?? una volta tirata fuori. la lascio raffreddare a temperatura ambiente e poi la metto in frigo?? la meringa mi piace chiara non scura sopra..perciò non vorrei cuocerla troppo!! in più volevo chiederti nella base di biscotti,zucchero e burro..usi lo zucchero normale o quello di canna?? scusa per le tante domande :) ma voglio farla perfetta!!

  • ho cercato tanto la ricetta di questa torta, che sentivo spesso nominare nei film…finalmente l’ho trovata…l’ho fatta…è stata un gran successo…buonissssssssssima!!!
    grazie!

  • Buona la Key Lime Pie! L’ho mangiata solo una volta durante il mio viaggio in USA l’anno scorso (che nostalgia!).
    Devo provare a farla in casa prima o poi! :)
    Irma

  • Ciao Tiziana! Io uso i biscotti “Digestive” di Ms. Vitties, ma va bene qualsiasi marca. E la teglia e una tortiera in ceramica di 23 cm, quindi hai fatto bene aggiungere altri biscotti. Fai conto, pero’, che la crosta non dev’essere troppo spessa, giusto circa 3 millimetri. Grazie, a presto!

  • Ciao Vale! Fai conto che questi dosi vanno bene per 8-10 persone. Quindi farei almeno tre di queste torte per tuo compleanno. Auguri!

  • ciao Laurel,tengo sempre d’occhio il blog, per non perdere le novità….spero starai trascorrendo una piacevole estate, io comincio domani la mia breve vacanza , e sono passata a darti un salutino…quando torno e riaccendo il pc però torno a sbiciare…a presto un abbraccio,Marika

  • ciao laurel!!! vorrei fare questa freschissima torta x il mio compleanno e vorrei sapere le dosi x 30 persone!!!! un bacio!

  • Gentilissima americana in cucina. la tua ricetta della Key lime Pie ci è piaciuta molto: ci piacerebbe citarla sulla nostra pagina facebook UN GALLO IN CUCINA (ovviamente indicando il blog da cui è stata presa) a conclusione del primo MENU DEL GALLO. Spero che non abbia nulla in contrario e ti invito a visitare la pagina.

  • Ciao Laurel,
    la tua ricetta mi ispira molto e vorrei provare a farla!
    Volevo chiederti quanti lime (circa) servono per ottenere i 120 gr di succo. Grazie :)

  • Ciao Laurel, ho fatto la tua torta al lime per portarla a casa di amici sabato sera, eccezionale e fresca. Io ho scelto la guarnizione di meringa. Lo rifarò prestissimo, complimenti.

  • @Tiziana – Io uso i biscotti “Digestive” integral e una tortiera di 23 cm.. tieni conto che la crosta non dev’essere molto spessa, solo circa 2 mm.

  • Ciao Laurel,
    ho fatto il dolce per una cena ieri sera. Buona davvero. E’ piaciuta tanto.
    Una curiosità, ma come biscotti digestivi cosa usi?Io ho usato i rigoli del Mulino bianco e un pò di grancereali croccanti. La teglia? di quale diametro? Io usato una di 24 cm, ma i biscotti mi sembravano pochi (ne ho aggiunti).

  • Ciao Laurel,scusami se sono un pò fuori tempo,ma in questi giorni ero fuori portata di pc…meno male che sono venuta subito a fare un giretto ” da queste parti” però,sarebbe stato un vero peccato perdersi questa fantastica e freschissima tortina…sperimento e poi ti farò sapere,ma ho già l’impressione che non rimarremo affatto delusi!Un abbraccio e a presto, Marika

Lascia un commento