Banana Nut Pancakes


Fino ad una settimana fa, non pensavo che la mia ricetta base dei pancakes alla banana potesse essere migliorata. Era semplice, gustosa, veloce e di sicuro successo…ma, signore e signori, mi sono dovuta ricredere! Ho finalmente perfezionato questo piatto e trovato la misura aurea del pancake alla banana. Cosa mancava? Oltre a mescolare il delizioso frutto nell’impasto, bisogna aggiungerne delle fette al pancake dopo averlo disteso nella padella. In tal modo, quando lo girate, le fette cuociono direttamente sul fuoco e si caramellizzano rendendo il tutto veramente irresistibile. Come ho potuto non pensarci prima?

Banana Nut Pancakes

  • 150 g di farina
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 1/2 di un cucchiaino di sale
  • 1/2 di un cucchiaino di lievito in polvere
  • 1/2 di un cucchiaino di bicarbonato di soda
  • 3 banane
  • 125 g di latte
  • 125 g di yogurt
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 1 uovo
  • 40 g di burro fuso
  • 70 g di noci tritate e tostate
  • olio di semi vari
  • sciroppo d’acero
Per 5 pancake grandi o 10 piccoli

Mescolate in una ciotola la farina, lo zucchero, il sale, il lievito e il bicarbonato.

In un’altra ciotola sbattete insieme il latte, lo yogurt, il succo di limone, l’uovo e il burro fuso. Schiacciate bene la meta’ di una banana con una forchetta e unirla agli ingredienti liquidi, mescolando bene. Tagliate le altre banane a rondelle sottili e mettete da parte.

Versate gli ingredienti liquidi su quelli secchi, e girate fino ad amalgamarli ma senza lavorarli troppo. Aggiungete le noci tritate.

Scaldate un cucchiaio di olio di semi in una padella antiaderente con bordi bassi su fuoco medio. Quando la padella e’ ben calda, versateci un mestolo di pastella. Distribuite subito 4 – 5 fette di banana sopra la pastella in padella.

Girate il pancake quando i bordi si asciugano e al centro si formano delle bolle, circa 2-3 minuti. Cuocete l’altro lato finche’ e’ dorato, per altri due minuti.

Ripetete con tutta la pastella e servite subito con sciroppo d’acero.