Pollo in salsa Mole internazionale (e improvvisato)

Negli ultimi tempi, mi è venuta la mania del Tex-Mex. La causa, immagino, è che non sono tornata in Texas quest’estate e cominciano a mancarmi i sapori di casa: ho risolto facendoli qui, cosa non frequente, in genere. Il problema che si incontra a voler cucinare Tex-Mex in Italia è la mancanza di ingredienti, in particolare di alcuni saporitissimi peperoncini che, da soli, possono decidere l’esito di molte ricette.

La salsa Mole al peperoncino Poblano è complessa e costituisce un perfetto esempio di ciò che intendo: la tradizione dice che deve contenere cioccolato, peperoncini-difficili-da-trovare, frutta secca ed altri 30 ingredienti, inoltre costa molte ore di lavoro manuale. Alcune sere fa me ne è venuta una voglia irresistibile, ostacolata solo dal fatto che avevo solo la metà degli ingredienti necessari. Come sempre, però, non mi sono lasciata scoraggiare da tale dettaglio.

Mi sono anzi ispirata a David Leibovitz, che descrive una simile esperienza nel suo libro “Sweet life in Paris”:

“Mi rivolgo a tutti quelli che se-non-ci-metti-dieci-ore-non-è-vero-mole, non sprecate il vostro fiato a criticare dato che a Parigi non si trovano alcuni degli ingredienti. Farò il meglio che posso con ciò che ho a disposizione. La ricetta avrà circa sessantasette ingredienti in meno dell’originale e ci vorrà una frazione del tempo previsto per prepararla. E il risultato sarà altrettanto buono dell’originale. Quindi, se siete la polizia della salsa mole, mettete pure via le vostre manette.”

Anch’io ho deciso di ignorare la polizia della salsa mole, ed ho quindi fatto scempio della ricetta originale, sostituendo tutto ciò che potevo ed eliminando il resto. Il risultato è consistito in un piatto veloce, gustosisssimo e per nulla deludente che mi ha catapultato in Texas senza bisogno di peperoncini poblano e ore di lavoro manuale.

Pollo in salsa Mole internazionale:

  • 10 peperoncini ancho o poblano secchi (Io ho usato 5 peperoncini Pequin e metà di un peeproncino Chipotle, ma potete sostituire il tutto con un cucchiaino di peperoncino qualsiasi in polvere)
  • 85 g di cioccolato fondente (100% cioccolato senza aggiunta di zucchero, oppure cioccolato al 70% ma eliminare lo zucchero dalla ricetta)
  • 120 g di uvetta
  • 1 cipolla, tritata
  • 5 spicchi d’aglio, tritati
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1/2 cucchiaino d’anice
  • 1/2 cucchiainodi chiodi di garofano in polvere
  • 1/2 cucchiaino di origano essiccato
  • 1/2 cucchiaino di cumino in polvere
  • 1/2 cucchiaino di coriandolo in polvere
  • 3 pomodori, a pezzettini
  • 1 & 1/2 cucchiaino di sale
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 60 g di scaglie di mandorla leggermente tostata
  • 40 g di semi di sesamo (tenetene un po’ per guarnire a fine cottura)
  • 2-3 mestole di brodo di pollo, caldo
  • 1 pollo, tagliato in 8 pezzi
  • olio d’arachidi o di semi

Se usate peperoncini secchi, immergeteli in acqua calda finché non si ammorbidiscono, per circa 15-30 minuti. Poi asciugateli e tagliateli a pezzetti.

Mettete l’uvetta e il cioccolato nel frullatore e versateci sopra una tazza di brodo di pollo caldo, così da sciogliere il cioccolato e ammorbidire l’uvetta.

Scaldate un po’ di olio in una padella di grandi dimensioni e rosolateci la cipolla a fuoco medio finché non sia dorata. Aggiungete quindi l’aglio, i peperoncini a pezzetti, tutte le spezie e lascaite cuocere girando di tanto in tanto, per un altro minuto. Unite poi i pomodori, il restante brodo di pollo, sale e zucchero. Fate appena sobbollire per circa 20 minuti, girando quando occorre.

Versate il sugo ottenuto nel frullatore insieme al cioccolato e all’uvetta, unitamente a mandorle tostate e a semi di sesamo e frullate fino ad ottenere una crema liscia. Assaggiate e correggete il sale e le spezie a piacere.
Passate uno straccio sommariamente sulla padella e scaldatevi un paio di cucchiai d’olio. Aggiungete i pezzi di pollo appoggiandoli dal lato della pelle e fateli rosolare per qualche minuto per lato. Coprite il pollo con la salsa mole, mettete il coperchio e fate sobbollire a fuoco basso per circa 40 minuti, ricordandovi di girare i pezzi di pollo un paio di volte.

Guarnite con semi di sesamo e coriandolo fresco e servite con riso o pane di mais (cornbread).

13 Comments

Lascia un commento