Best Burger Buns:
panini per hamburger fatti in casa


Si torna al lavoro (e quindi in cucina) dopo una lunga e piacevole vacanza. Le cose da fare sono molte, ma volevo comunque dare un segno di vita e parlare di una delle mie ricette preferite.

I panini da hamburger fatti in casa fanno veramente la differenza. Hanno il potere di trasformare un normale sandwich in un piatto straordinario, ed è sempre divertente osservare lo stupore sui volti dei tuoi amici quando ti chiedono esterrefatti:” tu vuoi dire che…hai fatto anche il pane?!” Quando ne ho il tempo, lo faccio sempre, a meno che gli ospiti non siano troppo numerosi o la mia agenda troppo fitta di impegni. Ed è allora che entra in gioco Johnny.

Poche settimane fa avevo bisogno di un gran numero di questi panini, e non avevo il tempo di farli da sola. Quindi, con l’aiuto della mia amica Marina, siamo andate dal suo panettiere di fiducia con il mio libro in mano e gli abbiamo chiesto se fosse disponibile ad imparare una nuova ricetta, e a moltiplicarla per 60. Lui non si è solo dimostrato affabile, ma addirittura entusiasta al proposito. Questo panettiere, un appassionato degli Stati Uniti che risponde al nome di Johnny, si è dedicato senza risparmio alla causa e i panini sono venuti un capolavoro: soffici, delicati e leggermente dolci. Ne sono rimasta completamente soddisfatta, e divertita dal fatto di aver dato una mia ricetta ad un panettiere italiano professionista.

In sostanza, se ne avete il tempo, vi raccomando di provare questa ricetta a casa; è semplice e per lo più di nessuna fatica, mentre si aspetta che l’impasto lieviti. Se invece avete altro da fare, non vi resta che chiamare Johnny: sarà più che felice di prepararvela in men che non si dica. Giò, Il Fornaio del Corso – Corso San Gottardo 12 – 20136 Milano – Tel. 02 8322649

Burger Buns: Panini per hamburger fatti in casa

Per l’impasto:

  • 180 ml d’acqua calda
  • 30 g di burro, ammorbidito
  • 1 uovo
  • 450 g di farina
  • 50 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 bustina di lievito di birra secco

Per la copertura:

  • 1 uovo sbattuto con un cucchiaino d’acqua
  • semi di sesamo
Per 8 panini

Mescolate tutti gli ingredienti per l’impasto e lavoratelo per circa 10 minuti fino a quando diventa soffice e liscio.

Mettetelo in una ciotola leggermente unta di olio e eoprite con un canovaccio. Lasciatelo lievitare per 1 o 2 ore, finche’ raddoppia di volume.

Sgonfiate leggermente l’impasto, formate un panetto e tagliatelo in 8 pezzi. Formate con ciascuno un disco dello spessore di circa 2,5 cm e di un diametro di 8 cm. Mettete i panini su una teglia leggermente unta di olio, coprite e lasciateli lievitare per un’altra ora, finche’ sono bene gonfi.

Accendete il forno a 190°C. Spenellate i panini con l’uovo sbattuto con un cucchiaino d’acqua, poi spolverate con i semi di sesamo.

Cuocete nel forno già caldo finche’ sono dorati, per circa 15 minuti.

{ 132 Commenti }
  • apr 14, 2015

    Volevo sapere una cosa:
    Se li congelo da cotti,quando li voglio riutilizzare,devo aspettare che si scongelino,oppure li cuocio direttamente da congelati…?
    E se si,a che temperatura?
    Grazie

    elvio apr 14, 2015
    Replica
    • pedro
      mag 8, 2015

      Io li ho cotti nel frigo a legna e poi li ho ricongelati in forno. Uno spettacolo elvio!

      pedro mag 8, 2015
  • apr 18, 2015

    Volevo sapere una cosa:
    Se li congelo da cotti,quando li voglio riutilizzare,devo aspettare che si scongelino,oppure li cuocio direttamente da congelati…?
    E se si,a che temperatura?
    Grazie

    elvio apr 18, 2015
    Replica
  • Francesca
    apr 21, 2015

    Ho appena provato la ricetta. Ho fatto un panino gigante. Ma è normale che l’impasto sia dolciastro?

    Francesca apr 21, 2015
    Replica
    • apr 23, 2015

      Si, l’impasto é leggermente dolce.

      Laurel apr 23, 2015
  • stefania
    apr 29, 2015

    Ricetta perfetta

    stefania apr 29, 2015
    Replica
  • […] voi la ricetta migliore che ho trovato: si tratta di quella che propone Laurel Evans nel suo blog Un’americana in cucina (blog […]

    Replica
  • roberto
    giu 4, 2015

    Provata usando lievito madre e malto diastatico al posto del lievito di birra,diminuendo di 10 gr lo zucchero e attivando il lievito con un cucchiaino di miele…..fantastici

    roberto giu 4, 2015
    Replica
    • vittoria
      giu 28, 2015

      Roberto che ha scritto di aver usato lievito madre e malto, in che dosi esattamente? Grazie

      vittoria giu 28, 2015
  • Francesco
    giu 15, 2015

    Ciao, innanzitutto complimenti per la ricetta è fantastica
    Avrei una domanda, se aumento le dosi per fare più panini come mi comporto con il lievito? che proporzione devo mantenere?
    Grazie mille

    Francesco giu 15, 2015
    Replica
  • chicca
    giu 29, 2015

    Avevo messo via questa tua ricetta anni fa ma non l’avevo ancora provata. La scorsa settimana, invece, ho fatto questi strepitosi panini, che sono venuti perfetti. Abbiamo cenato da re, hamburger e cipolle caramellate, tutto fatto da me. Mi hanno chiesto di replicare a breve.
    Grazie per aver condiviso questa meravigliosa ricetta e per farci apprezzre la cucina del tuo paese, vista dagli italiani con un certo sospetto…

    chicca giu 29, 2015
    Replica
  • Bea
    lug 31, 2015

    Ciao Laurel, vorrei usare il latte per la copertura al posto dell’uovo sbattuto. Pensi che vada bene o ci sono controindicazioni?
    Grazie in anticipo

    Bea lug 31, 2015
    Replica

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *